Stomia, laringectomia, cateterismo, etc: le associazioni dei pazienti premiano le “Buone pratiche” sui prodotti che utilizzano

I dispositivi medici per le persone stomizzate, così come per le persone che devono sottoporsi al cateterismo intermittente o laringectomizzate, dovrebbero essere considerati prodotti “salvavita” da non attribuire tramite gare d’appalto, poiché senza tali prodotti specifici questa tipologia di pazienti non può vivere e riabilitarsi. In pratica le associazioni dei pazienti chiedono che questi dispositivi siano stralciati dal decreto sblocca cantieri e dalla gestione del Garante della Concorrenza del Mercato.

Ai fini di una maggiore sensibilizzazione delle Istituzioni e dell’opinione pubblica in merito le associazioni dei pazienti hanno deciso di istituire il premio nazionale sulle best practices in merito alle procedure d’acquisto di dispositivi medici (stomia, laringectomia, cateterismo e wound-care).

Il premio sarà assegnato ogni anno nelle quattro differenti categorie in occasione della “Giornata Nazionale per la prevenzione e la cura dell’incontinenza del 28 giugno”. Le migliori 10 gare nazionali riceveranno una menzione nel comunicato stampa che sarà fatto in occasione della Giornata nazionale Incontinenza del 28 giugno.

Regioni, Consip, le Centrali Acquisto Regionali, le ASL e Confindustria dispositivi medici (aziende di settore) potranno segnalare a FINCOPP (Federazione italiana incontinenti e disfunzioni del pavimento pelvico) associazione capofila, i casi di best practices.

I benemeriti riceveranno una “Pergamena” in cui le associazioni dei pazienti certificheranno il riconoscimento del “Premio” in virtù del risultato ottenuto a livello nazionale.

Ultime News (Apri archivio)