Puglia, altre misure della Giunta regionale per contenimento spesa farmaceutica

Prosegue l’azione della Giunta Regionale finalizzata alla razionalizzazione della spesa farmaceutica con l’adozione di una delibera  con la quale vengono assegnati i tetti di spesa per singola Azienda pubblica del S.S.R. per l’acquisto diretto di farmaci, in linea con le previsioni di cui all’art.1 comma 398 della legge 232/2016 e successive modificazioni di cui all’art.1, commi 574 e 575, della L. 145/2018.

Con il provvedimento adottato oggi, inoltre, la Giunta Regionale pugliese – informa una nota -, tenuto conto del ruolo strategico che rivestono da un lato il monitoraggio sull’attività prescrittiva dei medici e dall’altro le gare di appalto sui farmaci (anche alla luce dei positivi risultati che si sono iniziati a conseguire a partire dal secondo semestre 2018  a fronte dell’aggiudicazione delle procedure centralizzate per farmaci non esclusivi, su indicazione del tavolo tecnico gare farmaci istituito presso il Servizio Politiche del Farmaco della Regione Puglia, che hanno registrato rilevanti riduzioni sul prezzo di acquisto con particolare riferimento a medicinali ad elevato impatto sulla spesa farmaceutica), ha emanato specifiche disposizioni sia per i Direttori Generali delle Aziende Pubbliche del Servizio Sanitario Regionale che per il Soggetto Aggregatore Innovapuglia S.P.A. finalizzate a velocizzare e potenziare tali azioni.

Al Soggetto Aggregatore Innovapuglia S.P.A., in particolare, è stato dato mandato di adottare procedure operative interne finalizzate ad accelerare ed omogeneizzare le procedure di appalto sui farmaci, nonché di stabilire un fattiva collaborazione con altri Soggetti Aggregatori regionali al fine di aderire alle procedure di gara d’appalto centralizzate sui farmaci avviate dagli stessi qualora precedenti a quanto previsto dalla pianificazione di InnovaPuglia S.p.A.

Ai Direttori Generali delle Aziende Pubbliche del Servizio Sanitario regionale, parimenti, è stato richiesto di implementare le azioni di verifica e monitoraggio sull’appropriatezza prescrittiva dei medici e di assicurare la riduzione del costo di acquisto aziendale, provvedendo ad aderire tempestivamente alle convenzioni quadro sottoscritte dal Soggetto Aggregatore per l’acquisto di medicinali, nonché a relazionale periodicamente alla Regione in merito azioni intraprese e ai risparmi conseguiti per acquisto diretto di medicinali rispetto al 2018 che devono evincersi dalle relative voci di spesa del conto economico aziendale.

Infine la Giunta ha stabilito di dare mandato al Consiglio di Amministrazione ed al Direttore Generale di InnovaPuglia S.p.A., per quanto di rispettiva competenza, di stabilire una fattiva collaborazione con altri Soggetti Aggregatori regionali al fine di aderire alle procedure di gara d’appalto centralizzate sui farmaci avviate dagli stessi qualora precedenti a quanto previsto dalla pianificazione di InnovaPuglia S.p.A.

 

 

 

 

 

Ultime News (Apri archivio)