Liste d’attesa: audito in 3° commissione Consiglio Puglia Direttore generale Policlinico Bari

La procedura operativa messa in atto dal Policlinico di Bari sulla “Gestione delle liste d’attesa dei ricoveri programmati” è stata l’oggetto di un’audizione del Direttore generale dell’azienda ospedaliera Giovanni Migliore nella III commissione consiliare presieduta da Pino Romano.
La nuova metodologia è partita nel nosocomio barese dalla fine del febbraio scorso e punta a garantire una maggiore equità e trasparenza nella gestione delle liste d’attesa, attraverso la istituzione dell’Agenza di prenotazione dei ricoveri (APR). L’inserimento in questo registro è indispensabile per poter effettuare un ricovero programmato. In più, una volta deciso inizialmente se avvalersi dell’attività istituzionale o dell’assistenza libero professionale, non sarà più possibile cambiare il percorso. Il regolamento del Policlinico prevede la figura del Responsabile unico liste d’attesa – RULA (assegnato in via provvisoria al dott. Antonio Mazzarella) che dovrà vigilare e garantire l’uniformità di accesso e la trasparenza, nonché l’ottimale utilizzo delle risorse disponibili. Lo stesso RULA è anche responsabile del Centro unificato di prenotazione (CUP).
Il direttore generale ha specificato che sono state individuate nel regolamento le griglie di responsabilità per la corretta gestione delle liste dei ricoveri (ognuno dei quali avrà un codice di priorità da A a D a seconda dell’indice di complessità) e l’adozione degli interventi da adottare in casi di disallineamento nei tempi previsti. Altro punto cardine quello della manutenzione delle liste d’attesa con la pulizia periodica delle stesse per tenerle sempre aggiornate. Tutti i cittadini possono richiedere, tramite la direzione sanitaria, notizia sulle prenotazioni e sui relativi tempi di attesa. Particolare attenzione anche alla comunicazione corretta con gli utenti in senso bidirezionale avvalendosi della messaggistica breve. Gli investimenti saranno indirizzati in particolare verso quelle specialità rispetto alle quali saranno riscontrate liste di attesa più lunghe. Si punta anche ad allungare i tempi di utilizzo delle sale operatorie investendo risorse per l’ incentivazione del personale.
Il direttore Migliore, inoltre, dopo aver presentato in commissione il provvedimento appena messo a punto sulla gestione dell’agenza di prenotazione delle prestazioni ambulatoriali nel Policlinico, ha preannunciato l’intento, in collaborazione con il Direttore generale dell’ASL BA, di mettere insieme i CUP delle due aziende e, in prospettiva, di coinvolgere nella fase di richiesta di ricovero medici di base e pediatri di libera scelta. In relazione ai ricoveri d’urgenza – ha specificato Migliore – si sta lavorando verso il miglioramento della logistica delle aree chirurgiche. In questa ottica si stanno concentrando le risorse su due complessi operatori di Asclepios, riservando un terzo al turn over e agli interventi di bassa complessità. A regime, fatte salve le urgenze, si lavorerà per 12 ore al giorno e per 5 giorni alla settimana.
Il presidente Romano ha sottolineato che la procedura in atto nel Policlinico sarà valutata dalla commissione per verificare la possibilità di allargarla agli altri DEA (Dipartimenti Emergenza urgenza) pugliesi.

Ultime News (Apri archivio)