Giunta regionale Puglia: definite Linee Guida Regionali per l’attivazione dei Centri Diurni co-gestiti con le Associazioni della tutela della salute mentale

La Giunta regionale ha definito le Linee Guida Regionali per l’attivazione dei Centri Diurni co-gestiti con le Associazioni della tutela della salute mentale, intesi quali “servizi” di Salute Mentale orientati alla Recovery/Ripresa, dando così contenuto attuativo a quanto previsto dall’art. 9 della L.R. n. 26/2006.

L’Esecutivo, che  ha  altresì stabilito  che, in sintonia con gli orientamenti della Commissione Salute Mentale di cui alla DGR 1786/17 e con quanto riportato in narrativa, possono attivarsi in Puglia Centri Diurni cogestiti tra ASL ed Associazioni della tutela della salute mentale, in esecuzione di quanto previsto dall’art. 9 lettera h) della L.R. 26/2006, ha anche previsto che, sul territorio di ciascuna ASL, i Centri Diurni co-gestiti, dotati dei requisiti individuati dal provvedimento, come anche i centri diurni cogestiti previsti ex art. 9 lettera f) della L.R. 26/2006, disciplinati con DGR 1293 del 9 luglio 2019, possano essere attivati su iniziativa delle ASL, per un massimo di uno per ASL optando per l’una o per l’altra tipologia.
In  ultimo,la Giunta pugliese ha  anche previsto che i rapporti tra le Asl e le Associazioni della Tutela della Salute Mentale siano disciplinati tramite apposita convenzione che si rifarà ad uno schema –tipo regionale da determinare con apposito successivo atto.

Ultime News (Apri archivio)