Gorgoni: Portale Salute Puglia best practice italiana

Il Portale della Salute della Regione Puglia è la migliore esperienza italiana per la informatizzazione e la digitalizzazione dei servizi sanitari per i cittadini. A dirlo, sulla base di indagini qualitative e quantitative, è la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa che, nell’ambito del evento “Il sistema di Valutazione delle performance” ha incluso l’esperienza del Portale tra le best practice individuate su aree diverse.

Per l’evento nazionale di quest’anno – informa una nota del Direttore generale dell’Aress Giovanni Gorgoni –  che è stato ospitato a Bari, il network ha voluto dare spazio alle eccellenze delle Regioni partner con un volume edito da ETS, dal titolo “Dall’individuazione alla valorizzazione delle best practice”. Otto realtà regionali sono state poste in evidenza come esempi virtuosi da imitare in relazione a tre aree di pratica: il percorso del paziente con scompenso cardiaco, il percorso materno-infantile e la digitalizzazione dei servizi al cittadino. Su quest’ultima area la Regione Puglia è stata indicata quale eccellenza applicativa e organizzativa.

L’individuazione delle best practice si è basata sull’analisi degli indicatori presenti nel sistema di valutazione delle performance del Network delle Regioni, così come costruiti durante l’analisi dei siti web delle aziende sanitarie. Il Portale rende disponibili servizi di comunicazione con i cittadini, inclusa la possibilità di fare richieste, segnalazioni e di valutare alcuni servizi. Tramite il Portale é possibile accedere a tutti i servizi on line del Sistema sanitario regionale: prenotazioni, disdette, pagamento ticket, attivazione e accesso al fascicolo sanitario elettronico, accesso alle informazioni sulle vaccinazioni, accesso ai referenti, scelta e revoca del medico, visura delle proprie esenzioni, ricerca delle farmacie di turno, individuazione dei pronto soccorso anche con georeferenziazione e indicazioni sui tempi di attesa, servizio di medicina dello sport e accesso al saldo per i fruitori del buono celiaci. Particolarmente apprezzata é stata anche l’app Portale della Salute che fino ad oggi é stata scaricata oltre 22.500 volte.

La valutazione effettuata dalla Scuola Superiore Sant’Anna ha sottolineato l’importanza del modello organizzativo che ha molto puntato sulla collaborazione di tutte le aziende sanitarie, i policlinici, gli istituti di ricerca, l’AREeS e InnovaPuglia, la società in house della Regione Puglia per la programmazione strategica a sostegno dell’innovazione. “La differenza la fanno le persone”, riporta però il volume, a sottolineare il contributo dato dai singoli durante gli anni di attivazione, implementazione e continuo miglioramento dei servizi disponibili. I risultati ottenuti risultano dunque essere la somma di corretta pianificazione, uso mirato delle tecnologie, formazione continua e coinvolgimento dei protagonisti e motivazione dei singoli.

Ultime News (Apri archivio)