Disegno di legge 118, FSI: contratti di lavoro personale stabili

“Il nuovo assetto sanitario regionale per l’emergenza-urgenza, delineato in un disegno di legge recentemente approvato, è stato discusso in un recente incontro tra le parti, nelle sedi regionali di Bari il 29 marzo 2019”. Così il Segretario Territoriale FSI USAE Achille Capozzi che aggiunge “La posizione di questa Segreteria è chiara e netta. L’abbiamo affermato il 29 marzo e lo diremo nel prossimo incontro previsto a breve. Siamo d’accordo con le indicazioni generali, che prevedono una sorta di rete regionale per affrontare efficacemente ed efficientemente il problema in questione, con una sede di coordinamento e cinque centrali principali provinciali, ma, come già più volte esplicitato, non si può affidare un servizio dalla innegabile natura così critica, a forme di lavoro connotate come volontariato.

La riorganizzazione dovrà partire dalla garanzia di un servizio basato su contratti di lavoro, anche di varia natura, ma stabili e direttamente o indirettamente gestiti a livello regionale.

Questo consentirebbe di evitare tutte quelle aberrazioni, che si sono nel tempo create, che vanno dal lavoro in nero, alle “finte” associazioni di volontariato, alle agenzie interinali.

Tutti desideriamo un servizio efficace ed efficiente, ma non dimentichiamo che a garantire il servizio ci sono delle persone, lavoratori, che svolgono già da anni queste attività.

Vogliamo che a queste persone venga ridata la dignità, con un lavoro stabile e concreto, che possa in qualche modo ripagare dell’impegno sinora profuso con dedizione, senza alcuna garanzia, da oltre un decennio”. 

Ultime News (Apri archivio)