CORSO DI FORMAZIONE PER RILEGGERE IN MANIERA “GLOBALE” L’ESISTENZA E IL SAPERE MITOPOIETICO

La Fondazione Nuova Specie onlus, con sede a Troia (FG), riconosciuta quale “Persona Giuridica” da parte del Ministero dell’Interno e iscritta al n. 429 della Prefettura di Foggia, propone e si avvale di un nuovo punto di vista (l’Epistemologia Globale e il Quadrimensionalismo), un codice teoria-prassi globale, col quale rivisitare-integrare-innovare le discipline di conoscenza e le istituzioni ordinarie da esse generate.
Questo nuovo codice di lettura-modifica nasce dalle ricerche sul campo del dottor Mariano Loiacono, presidente della Fondazione Nuova Specie onlus, epistemologo, psichiatra, che dal 1966, a partire dai limiti e dal disagio presenti nella propria esistenza, ha avviato una ricerca teorico-prassica globale, che è alla base di tutte le attività e gli ambiti portati avanti dalla Fondazione Nuova Specie.
L’Epistemologia Globale è un nuovo punto di vista globale, che intende proporre una spiegazione di come funziona l’esistenza, individuando alla base di tutti i fenomeni vitali (dagli atomi all’uomo all’universo) dei meccanismi “ontologici” comuni, anche avvalendosi di innovative ed originali “unità didattiche-ommatidi”.
Questo nuovo punto di vista intende superare i limiti dei punti di vista precedenti (religioso, filosofico, scientifico), i quali, come dimostra di disagio odierno presente in tutti gli ambiti e le istituzioni, non sono più adeguati a fornire competenze adeguate per la complessità e le sfide in atto nel nostro tempo.
Da quest’anno questo corso prenderà il nome di “C.I.A.K.” che sta per Corso Introduttivo Albero Konoscenza e Know-How, a indicare la natura propedeutica di questo corso necessario per chi voglia introdursi a comprendere questo nuovo punto di vista “globale” generato dalla teoria-prassi di Mariano Loiacono da oltre 50 anni di esperienza e di ricerca sul campo.
Il corso si svolgerà a Troia (FG) in un periodo intensivo di due settimane dal 15 al 20 aprile e dal 29 aprile al 4 maggio p.v., ed è aperto a tutti. La presenza delle diversità costituisce, infatti, una indiscussa ricchezza del corso, oltre alla metodologia del “dareforma” e del sapere emotivo che viene adottata.
Le due domeniche precedenti, il 15 aprile e il 28 aprile, si terranno due Salotti Letterari Globali condotti dal dr. Loiacono che, avvalendosi del nuovo punto di vista, rileggerà in chiave globale il noto romanzo della scrittrice Mary Shelley “Frankenstein”.

Ultimi Congressi ed Eventi (Apri archivio)